Navigazione

Fondue chinoise: perfetta per le feste

Anche se da noi ha cominciato a essere di moda solo negli anni Settanta, la fondue chinoise vanta una tradizione di oltre mille anni. In Svizzera la fondue chinoise è diventata il classico per eccellenza della tavola delle feste. A tutt'oggi questa specialità si gusta soprattutto a Natale e a Capodanno, grazie anche alla preparazione semplice e alla varietà degli ingredienti.

La nascita della fondue chinoise

La storia della fondue chinoise inizia in Cina nel 5° secolo a.C. Grazie alla preparazione semplice, una volta era il piatto dei poveri in cui riciclare i resti di verdura. Con il tempo la fondue chinoise si è assai raffinata e oggi solo in Cina viene preparata in innumerevoli varianti.

Fondue_Chinoise_Geschichte_2160x1215.jpg

Prima che la fondue chinoise fosse scoperta dagli svizzeri, si era già diffusa in tutto il territorio dell'Asia orientale. Oggi dalla Thailandia al Vietnam e via via fino al Giappone si trovano piatti molto simili alla fondue chinoise. Negli anni Settanta questa specialità ha fatto la sua comparsa anche in Svizzera. Come ci si arrivata, nessuno però lo sa.

Fondue chinoise in mille modi

Uno dei punti forti della fondue chinoise è la sua grande versatilità. Le svariate varietà di carne, pesce e anche frutti di mare, nonché le numerose salse e contorni rendono la fondue chinoise sempre gustosa e diversa.

Varietà di carne per la fondue

Le quattro carni classiche - manzo, vitello, pollo e maiale - non devono mai mancare in una fondue chinoise che si rispetti. Le alternative però sono numerose e conquistano con sapori inediti. La carne di selvaggina, ad esempio, è perfetta per i buongustai che apprezzano i gusti marcati. Anche i fegatini sono adatti a questo piatto e conferiscono al brodo un certo non so che. Per rendere la fondue chinoise più sfiziosa si possono portare in tavola anche le polpettine di carne macinata. Le polpettine assorbono perfettamente il brodo diventando particolarmente gustose.

Fondue_Chinoise_Vielfalt_2160x1215.jpg

Pesce e frutti di mare per un tocco di originalità

Quando non si ha voglia di carne, la fondue chinoise può essere preparata anche con il pesce e i frutti di mare. Sono particolarmente adatti i pesci con carne soda come salmone, merluzzo e scorfano, tutti facili da infilare sulla forchetta da fondue chinoise. Tra i frutti di mare, invece, si consigliano gli scampi e i gamberi. Non cadono dalla forchetta e rendono la fondue chinoise molto raffinata.

Salse consigliate per la fondue chinoise

Naturalmente ci si può sbizzarrire anche con le salse. Qui trovi 9 ricette per rendere la tua fondue chinoise ancora più sfiziosa.

Fondue_Chinoise_Saucen_2160x1215.jpg

Brodo per coronare la serata

I piatti sono vuoti, la carne è finita, ma nel pentolino c'è ancora il brodo. Dopo avervi cotto la carne, il brodo è ancora più aromatico e gustoso. Ecco perché è perfetto per chiudere la cena in bellezza. Prima di berlo basta filtrarlo brevemente e affinarlo con vermicelli di pasta, prezzemolo e un goccio di Cognac.

Il brodo può essere utilizzato anche come base per ottime minestre. A tale scopo filtrarlo e congelarlo in porzioni in uno stampo per i cubetti di ghiaccio.

Fondue_Chinoise_Bouillon_2160x1215.jpg

Se a questo punto ti è venuta voglia di una bella fondue chinoise, componi semplice­mente online il tuo vassoio di carne preferito. Oppure fatti consigliare in merito dal mastro macellaio al banco della carne Migros.

SQUISITE RICETTE PER LA TUA FONDUE CHINOISE:

ORA SU MIGUSTO!

Ti potrebbe interessare anche